Roland all’IDS 2015

Roland DG annuncia la sua partecipazione alla 36° edizione della manifestazione IDS, International Dental Show, che si terrà a Colonia, in Germania, dal 10 al 14 marzo 2015.

Alla kermesse, Roland esporrà tutte le sue tecnologie di fresatura digitale, studiate per i laboratori odontotecnici che vogliono approcciare il mondo delle soluzioni digitali dentali in maniera semplice ma produttiva, con il massimo della qualità dell’elemento finito e un’ampia gamma di materiali lavorabili. Le soluzioni di fresatura Roland DWX saranno dimostrate insieme a scanner, forni di sinterizzazione, software e tantissimi materiali. In questo modo, i visitatori potranno vedere il reale flusso di lavoro e contestualizzarlo all’interno della propria attività. Tutte le soluzioni saranno affiancate da consulenti che spiegheranno i vari passaggi e saranno a disposizione per ogni tipo di approfondimento. Tema dello stand Roland è di sottolineare l’evoluzione digitale per il futuro dentale dei laboratori, con soluzioni immediatamente integrabili e subito produttive.

Alcune delle soluzioni che saranno presentate da Roland all'IDS 2015

 

Diventa digitale

Proprio per questo, Roland invita gli operatori a visitare le diverse aree dimostrative presenti nello stand, in cui saranno mostrate tutte le potenzialità delle diverse tecnologie esposte, sia per la fresatura a secco che per quella ad acqua. Un team multiculturale di consulenti ed esperti di settore sarà a completa disposizione degli operatori, dimostrando il flusso di lavoro, la lavorazione al CAD, al CAM e le operazioni di fresatura, oltre a quelle di lavorazione successiva.

Lo stand è studiato per accogliere e informare sia chi vuole iniziare a lavorare con soluzioni digitali sia chi invece vuole allargare il suo parco macchine.

I benefici della digitalizzazione sono notevoli. Le tecnologie digitali ottimizzano i processi di produzione dei laboratori e migliorano i rapporti di collaborazione con gli studi dentistici. Precisione ed estetica aumentano sia il livello di soddisfazione dei pazienti che la produttività dei laboratori, grazie a tempi di consegna più veloci dovuti a una maggiore precisione e una migliore riproducibilità delle lavorazioni. Di conseguenza, le tecnologie digitali migliorano l’efficienza e la profittabilità dei laboratori” afferma Dirk Sollmann, responsabile della divisione dentale alla Roland DG Central Europe.

 

Sistemi aperti e integrati

Le periferiche Roland per il settore dentale possono essere utilizzate con gli scanner e i più comuni software CAD/CAM disponibili in commercio. Dirk Sollmann spiega: “I laboratori odontotecnici sono alla ricerca di soluzioni di fresatura che s’integrino con le attrezzature già in dotazione. Grazie all’architettura aperta, le nostre soluzioni per il mercato dentale si possono utilizzare perfettamente con ogni sorta di scanner e software, consentendo agli operatori di poter utilizzare tutte le attrezzature presenti nel proprio laboratorio senza nessun tipo di problema. Abbiamo all’attivo anche diverse collaborazioni con famosi marchi del settore per offrire, a chi decide di investire per la prima volta nelle tecnologie digitali, una soluzione completa, dagli scanner sino ai materiali per la fresatura. In questo modo, anche i laboratori con limitate disponibilità finanziarie possono digitalizzarsi, scegliendo la soluzione più adatta alle proprie necessità”.

Alcuni esempi di soluzioni che potrete vedere all'IDS 2015

 

Le fresatrici dentali di Roland all’IDS

All’IDS, Roland esporrà le sue tecnologie per il settore dentale. In anteprima assoluta la nuova DWX-4W, fresatrice dentale a getto d’acqua dotata di quattro assi in continuo e capace di fresare una grande varietà di materiali con altissima precisione. 

Il cambio utensile a 4 frese e il mandrino ad alte performance, consentono a DWX-4W di lavorare con precisione diversi materiali come ceramiche feldspatiche, vetroceramiche, disilicato di litio, resine composite e materiali ceramici ibridi.

Per la linea DWX, disponibile allo stand il modello DWX-50. La fresatrice dentale a 5 assi è dotata di cambio utensile a 5 frese completamente automatizzato, di un sensore per la gestione degli utensili e di un sistema di diagnostica integrato, che permette il minimo coinvolgimento dell’operatore. Grazie alla capacità di multi-collegamento, si possono connettere allo stesso computer fino a quattro DWX-50, aumentando la produzione e riducendo i tempi di lavorazione.

Allo stand di Roland anche il modello DWX-4, la fresatrice dentale più compatta disponibile sul mercato. Dotata di 4 assi in continuo, la DWX-4 è equipaggiata con un cambio utensile completamente automatizzato a 2 frese. Con un accessorio opzionale, il cambio utensile può gestire fino a 4 frese di diverse dimensioni. In più, utilizzando una morsa multi-pin disponibile separatamente, la DWX-4 può fresare fino a 4 pin diversi di materiale contemporaneamente. In questo modo si riescono a realizzare fino a 4 elementi simultaneamente, migliorando notevolmente la produttività, l’efficienza e i tempi di produzione.

Le fresatrici dentali Roland sono compatte, facili da utilizzare e permettono agli operatori di lavorare diversi materiali come zirconia, PMMA, cere e resine composite. In questo modo, i laboratori odontotecnici, sia quelli strutturati sia quelli di piccole dimensioni, possono realizzare corone, ponti, faccette e altri elementi digitalizzando il processo produttivo.

 

Roland all’IDS 2015 – Padiglione 3.1/ Stand L030-M039