Effetto WOW, secondo episodio. Il movimento.

Secondo appuntamento con gli ingredienti della comunicazione WOW per gli Artigiani Tecnologici. Nel post precedente abbiamo parlato di esagerazione e come utilizzarla per catturare l'attenzione dei destinatari del nostro messaggio. Un ulteriore coinvolgimento a livello sensoriale si aggiunge a quello visivo dell'esagerazione: il movimento!

Il movimento. Secondo elemento dell'effetto WOW

 

Il movimento nella comunicazione

Oggetti e immagini dinamiche attraggono la nostra attenzione più di immagini statiche. Per capire meglio di cosa stiamo parlando, ricorriamo ad un semplice esempio.

Immaginiamo di essere in una piazza piena di persone. Cosa accadrebbe se, all'improvviso, vedessimo una persona correre tra la folla? La risposta è semplice. Tutti saremo attratti dalla persona che corre, perché catturati dal suo movimento, che emerge rispetto alla staticità di chi la circonda.

 

Applicazioni in movimento

Tutto ciò è perfettamente valido anche nel mondo della comunicazione e del marketing non convenzionale, dove si creano messaggi diversi dai soliti contenuti statici, tipici della comunicazione convenzionale. Tutto ciò permette di creare legami con l'utente, attraverso alcuni strumenti che creano dinamicità nel messaggio pubblicitario.

Come? La risposta più immediata è quella di applicazioni grafiche su oggetti in movimento. Sfruttare ciò che già si muove per veicolare il nostro messaggio. Volete degli esempi? Autobus, auto, bici, scale mobili, ascensori ed altro ancora. Perfino le persone, perché no?

Questi elementi possono essere "vestiti" con grafiche ad hoc per assicurare un effetto divertente o quantomeno inusuale. Proprio come la porta del bus che simula il movimento della bocca di uno squalo o come le scale mobili che stirano i capelli del modello. L'effetto è WOW. Non credete?

 

Cambiare visuale

A volte è sufficiente solo un piccolo intervento per creare dinamicità, cambiando ad esempio il punto di vista del nostro sguardo! Come? Attraverso l'effetto della stampa lenticolare, una semplice immagine 2D sfrutta le proprietà di rifrazione e riflessione della luce quando attraversa un materiale plastico trasparente. Chi non ricorda quando, da bambini, ci si stupivamo difronte a una figurina che mutava il suo disegno solo cambiandola di posizione?

Oggi grazie allo sviluppo della stampa digitale, ritroviamo la stessa tecnica riproposta nella stampa digitale di grande formato, per pubblicizzare e divertire allo stesso tempo.

 

 

Il Video Mapping

Altro elemento da citare in tema di movimento è il Video Mapping. Si tratta in pratica di proiezioni che trasformano muri di edifici (e prodotti) in veri e propri diffusori di immagini pubblicitarie dinamiche e non. Ecco alcuni esempi.

Pur non essendo collegati al mondo della stampa digitale, possiamo cogliere degli spunti per integrare una nostra stampa con degli effetti di proiezione. In questo modo possiamo ottenere dei risultati diversi ed accattivanti.

 

 

Movimento e interazione

Ma movimento è anche, e sicuramente, interazione! Guardiamo come la Gamification, l'utilizzo del gioco per  comunicare o risolvere problematiche, tenta di far provare più coinvolgimento e divertimento nelle attività quotidiane.

Ecco un esempio di come BMW pubblicizza la nuova Serie1, installando in diverse città del Sudafrica degli schermi HD. I passanti possono interagire, sfidandosi in vere gare automobilistiche, ovviamente con auto BMW, utilizzato i propri smartphone e tablet come volante.

 

 

Il movimento cattura

Dunque il movimento ma ancor di più l'inserimento di elementi mobili o che danno la sensazione di un evento appena avvenuto nel nostro messaggio, aiutano a catturare l’attenzione.

I tradizionali cartelloni pubblicitari possono quindi aumentare l'interattività con gli innesti che abbiamo visto sopra. Ovviamente, possiamo anche inserire degli elementi meccanici che creano movimento. Ma, in questa fase, abbiamo preferito mostrarvi soluzioni realizzabili senza una successiva manutenzione, come ad esempio questa ulteriore personalizzazione di un ascensore.

Ciò che dovremmo ora provare a fare è rielaborare qualche progetto già fatto, uscendo dagli schemi e mettendo in pratica questa seconda regola del WOW!  Mettiamoci a lavoro!

Cartellone pubblicitario effetto appena esploso.

Vuoi maggiori informazioni sulle periferiche Roland per realizzare applicazioni WOW? Scrivici subito, ti risponderemo immediatamente.