Effetto WOW sesto episodio. La sostenibilità

Sesto e ultimo post, che chiude la rubrica dedicata agli elementi della comunicazione WOW. Parliamo di sostenibilità, semplici e creativi accorgimenti, che ci permettono di conquistare l'attenzione del cliente senza spendere un capitale.
 

Guerrilla marketing. La chiave di tutto.

Chi ha detto che occorrono budget milionari (o far spendere ai nostri clienti cifre iperboliche) per comunicare efficacemente il proprio brand o il proprio prodotto? Il mondo del guerrilla marketing ci viene in aiuto con strategie comunicative non convenzionali, all'insegna dell'economicità e di piccoli budget.

La scarsità di risorse economiche ci costringe ad aguzzare l'ingegno e far leva sulla forza delle idee per pubblicizzare prodotti e servizi. Lavorare sulle percezioni, sull'effetto shock, sull'interazione con l'utente, sulle azioni che invitano le persone ad agire, a far si che si comportino come se abbiano già recepito il nostro messaggio.

 

Comunicazione sostenibile

Le azioni di comunicazione sostenibile possono essere diverse. Partiamo dai Fake: un tipo di comunicazione che veicola un messaggio standard con supporti non classici. Messaggi pubblicitari su supporti privati (bici, auto, motorini parcheggiati in strada), graffiti, stencil, adesivi o azioni di viral marketing, attivano il passaparola tra i consumatori.

Nike toglie la seduta alla panchina per un invito all'attività sportiva! E, ovviamente il logo Nike accompagna l'azione.

 

Una tavola di legno spezzata, unita solo ad un logo non passa di certo inosservata! Questa scuola di karate di Toronto, usa un modo semplice, efficace e soprattutto poco dispendioso per promuovere i propri corsi. Due casi di comunicazione sostenibile, economica, che invita all’azione.

 

Altri esempi creativi!

Qualcosa di più classico, per esempio l’utilizzo di una bomboletta spray e di uno stencil! La creazione è semplice (basta tagliare del PVC con un plotter Roland), il risultato di grande impatto. Ma, va fatto solo dove è permesso farlo!

 

L’uso del corpo altrui come supporto per il messaggio. Ecco una campagna pubblicitaria di una linea di abbigliamento che usa una panchina per imprimere sul corpo il nome del brand.

Tutte espressioni che nascono dal basso, riflettendo sulla tipologia del messaggio, sul senso che si vuol comunicare, identificando il giusto posizionamento. Anche i grandi brand non rinunciano a questi esempi per far parlare di se.

 

Il guerrilla marketing nella stampa digitale

Visto che siamo Artigiani Tecnologici torniamo nel mondo della stampa digitale. Come non ricordare l'azione di Microsoft per il lancio di Microsoft MSN a New York? 16.000 adesivi raffiguranti farfalle, il simbolo di MSN, tappezzarono l'intera città.

La grafica veicolare può essere usata per pubblicizzare una cena a base di cibi piccanti. Questa volta l'effetto della lingua che brucia è reso dalla luce degli stop delle automobili. Alta creatività e basso costo! Questa tecnica che va sotto il nome di stickering (una sorta di street art), è largamente usata nella realtà del marketing non convenzionale. 

Alla stampa digitale si possono aggiungere particolari sorprendenti, come nel caso della campagna che promoziona la colla Pattex su un banner a bordo campo. La forza adesiva del prodotto è espressa grazie a dei palloni che restano incollati su di esso.

 

Economicità e no profit

Quelle che abbiamo visto sono tutte azioni fulminee, non convenzionali, facili da eseguire ed economiche. Per questo, numerose associazioni no-profit usano queste strategie di comunicazione.

Unicef, per sensibilizzare le persone sul problema dell’incarcerazione dei minorenni che vivono in strada, utilizza questa campagna usando un semplice adesivo.

Come Artigiani Tecnologici, possiamo sicuramente arricchire la nostra attività utilizzando questi piccoli suggerimenti nel nostro lavoro quotidiano. Applicando i principi del WOW a una qualsiasi grafica, possiamo differenziarci dalla concorrenza senza grandi investimenti economici.

 

Creatività (ce l'abbiamo tutti!), voglia di fare e originalità. Sfruttiamo al meglio le nostre potenzialità con l'ausilio di questi piccoli accorgimenti. 

 

Vuoi maggiori informazioni sulle periferiche Roland per realizzare applicazioni WOW? Scrivici subito, ti risponderemo immediatamente.

 

Gli altri elementi WOW