La decorazione delle imbarcazioni: il Boat Wrapping.

La decorazione delle imbarcazioni: il Boat Wrapping.

Continuiamo a parlare di decorazione e continuiamo a farlo con l'aiuto del nostro Artigiano Tecnologico nonché Roland Master della decorazione: Andrea Barsacchi.

Nel suo ultimo post abbiamo visto la decorazione delle insegne, questa volta invece daremo uno sguardo su un settore molto particolare e di nicchia, che sull'onda del car wrapping, sta offrendo grandi opportunità lavorative.

Di cosa si tratta? Ecco a voi, il boat wrapping! Ne avete mai sentito parlare? Parola ad Andrea allora!

Il boat wrapping

Con boat wrapping s'intende il rivestimento di un'imbarcazione, per cui tutta la parte che si trova sopra alla linea di galleggiamento, in altre parole la parte visibile dello scafo. A tal proposito si può optare di rivestire integralmente le fiancate oppure lavorare parzialmente, su fasce più o meno grandi delle murate dell'imbarcazione.

I materiali

Perchè tutto questo sia possibile i produttori di vinili hanno immesso sul mercato diverse linee di prodotto specifiche per il settore nautico. Procediamo definendo cosa è possibile fare con le pellicole adesive in commercio.
Si può preferire un rivestimento in tinta unita scegliendo tra le decine di colori disponibili, con finitura lucida, opaca, effetto glitterato o metallizato oppure effetti tridimensionali e texture come carbonio, pelle o spazzolati, utilizzabili anche in combinazione tra di loro.
Oppure possiamo usare vinili cast da stampa e qui ci possiamo liberamente sbizzarrire e usare grafiche personalizzabili sia a scopo decorativo che pubblicitario usando semplicemente un plotter stampa&taglio Roland.

Come si realizza?

Gli strumenti necessari per eseguire questo tipo di decorazione sono i medesimi che vengono usati per il car wrapping. In aggiunta a seconda delle dimensioni dello scafo avremo bisogno anche di strutture idonee per raggiungere l'altezza di lavoro, in quanto l'installazione avverrà per quanto possibile a scafo tirato in secco e fissato sull'invaso.

Per procedere con la "wrappatura" avremo bisogno di alcuni accorgimenti preliminari:

 

  • controllo dell'integrità dello scafo ed eventuale stuccatura delle imperfezioni

  • smontaggio di parti amovibili

  • rimozione di vecchie grafiche

  • pulizia accurata con prodotti specifici

A questo punto si può procedere con la stesura del vinile sfruttando le caratteristiche del materiale, la successiva rifilatura delle parti in eccesso e infine il ripristino delle grafiche e delle eventuali parti smontate.

Moda o soluzione reale?
Questa tipologia di decorazioni presenta molteplici vantaggi unendo alla forma l'importante ruolo della funzione. Eccone alcuni:

  • tempi veloci d'esecuzione che a scafo pronto si aggirano in due giorni per uno scafo di 12 metri

  • possibilità di lavorare in luoghi aperti o direttamente in cantiere pur avendo vicino altre imbarcazioni

  • costo stimato pari a circa la metà di una classica verniciatura, risparmio che aumenta con l'aumentare della grandezza dello scafo

  • protezione dello scafo sottostante dall'usura e dai raggi UV

  • possibilità di tornare velocemente al colore originale senza lasciare residui

  • possibilità di sfruttare le murate degli scafi per finalità promozionali a costi e tempi competitivi

  • possibilità con la medesima tecnologia applicativa di espandere le lavorazioni alle parti della zona comando e strumentazione oppure per la riqualificazione degli interni

Questo tipo di applicazione presenta una lavorazione e una progettazione a monte che non coinvolge solo il ruolo dell'applicatore, ma un team di lavoro composto anche da grafici e stampatori. I lavori qui di seguito ne sono un esempio.

Buona visione e al prossimo post!