La sublimazione in sette passi. Cos’è e come avviene la sublimazione!

Nel post di ieri abbiamo visto come la stampa sublimatica può essere una concreta opportunità di business per le aziende che operano nel settore della stampa digitale di grande formato.

Oggi invece, approfondiamo insieme cos’è e come avviene tecnicamente la sublimazione.

Alcuni esempi di applicazioni realizzati con la stampante sublimatica RT-640.

Cos’è la sublimazione?

Il processo di sublimazione, nel settore della stampa digitale, è la trasformazione che gli inchiostri subiscono quando, venendo a contatto col calore, si trasformano in gas (sublimano) e si uniscono in maniera stabile alla superficie in poliestere.

La sublimazione si realizza grazie a stampanti a getto d’inchiostro equipaggiate con inchiostri sublimatici, utilizzando un’apposita carta per sublimazione. Successivamente, l’inchiostro ricevuto dalla carta viene trasferito sulla superficie ricevente utilizzando il un’apposita calandra o pressa.

Questa tecnologia è diffusa soprattutto per personalizzare tessuto in poliestere, materiali pre-trattati in base poliestere e nylon utilizzati per realizzare tantissime applicazioni per la comunicazione visiva, l’interior decoration, oggettistica, abbigliamento sportivo, fashion e pronto moda.

La stampante sublimatica RT-640

Come avviene?

Tecnicamente, la sublimazione avviene quando l’inchiostro stampato sulla carta, tramite una pressa dedicata, viene trasferito sul tessuto e passa direttamente dallo stato solido a quello gassoso, in maniera istantanea.


Solitamente, si utilizzano materiali in poliestere, tessuti e non, che, a 170°, allentando la loro struttura molecolare, permettono al colorante di combinarsi con il materiale in maniera permanente e resistere a graffi, stress o decadimenti di colore.

Il risultato finale permette di avere una superficie o un tessuto perfetto, senza alcun rilievo o spessore, lavabile e che conserva, in caso di stampa su tessile, la trama propria del materiale.

 

 

Che cosa serve per sublimare?

L’attrezzatura necessaria per iniziare a muovere i primi passi nel mondo della stampa sublimatica non è particolarmente complessa.Basta un personal computer equipaggiato con un software grafico e un RIP che permette la gestione della stampa e dei parametri propri della sublimazione.

Ovviamente non possiamo dimenticarci delle tecnologie, rappresentate da una stampante di grande formato equipaggiata con inchiostri sublimatici, una calandra (o una pressa a vuoto), carta sublimatica su cui stampare le grafiche e oggetti o tessuti da personalizzare, adatti alla sublimazione.

Subito produttivi con la guida alla sublimazione. Scarica la Guida