Strategie web per Artigiani Tecnologici. Marketing & Web.

Iniziamo oggi un corso-rubrica sul web marketing, indirizzato all'Artigiano Tecnologico che vuole potenziare la promozione della propria azienda sul web, i suoi prodotti e i servizi. Una serie di post che hanno lo scopo di chiarire i concetti base nell'uso del web e della promozione della propria attività sulla rete anche (anzi soprattutto) per i non esperti.

webmarketing_roland.jpg

Web marketing, questo sconosciuto

<<Ho pensato che il web marketing potesse fare al caso mio e così sono stato da una web agency. Mi hanno risposto che per aver più ROI avrei dovuto potenziare il SEM, attraverso un lavoro specifico di SEO su tag e keyword, assecondare gli spider, aggiungere una campagna PPC e un'attività di mailing profilata...beh, NON HO CAPITO NULLA!>>

Niente panico! Il web è solo un'ulteriore canale dove promuoversi, informarsi, trovare clienti. Quindi vediamo di "smitizzare" alcune cose e cercare di capire come possiamo approfittarne.

SEO, ROI, PPC sono solo sigle. Le definizioni delle attività e campagne pubblicitarie sono per lo più straniere.  Noi italiani le importiamo dal linguaggio anglo-americano così come sono senza tradurle. Gli spagnoli per esempio non lo fanno. Loro traducono tutto. Il mouse continuano a chiamarlo ratón (topo) e il computer ordenador, che altro non è se non il corrispettivo del nostro calcolatore. Ma noi abbiamo deciso di importare computer, mouse ecc...il resto è il continuum di questa scelta linguistica.

Prendiamo SEM, è l'acronimo di search engine marketing, ovvero: marketing sui motori di ricerca. Ecco, detto così capiamo già che avremo a che fare con Google, no?  Basta tergiversare ora e andiamo dritti al sodo.

Partiamo dalle domande che frullano nella testa di ogni Artigiano Tecnologico che ha a cuore la sua presenza nel web:

  • Domanda: Ho un sito, come posso aumentare le visite? 
  • Risposta: Search Engine Marketing.

  • Domanda: Avevo un cliente ma l’ho smarrito, non voglio che accada di nuovo.
  • Risposta: Email Marketing.

  • Domanda: Il mio investimento ha fruttato? 
  • Risposta: Web Analytics.

  • Domanda: Prima l’Enterprise 2.0 ora Facebook, ma sto web marketing non sarà mica una c….?      
  • Risposta: Una cosa alla volta e tutto sarà chiaro.  

 

Prima di tutto, un po' di marketing (ma breve!)

Fare marketing significa semplicemente pensare a come poter vendere meglio. E' necessario però focalizzare bene chi vende cosa, a chi. Questo significa conoscere il venditore (cioè noi stessi e come siamo), il prodotto che proponiamo, il cliente e le sue esigenze.

Fatto questo, dobbiamo decidere come, quando e dove comunicare. Poi come, quando, dove vendere. Sembra banale ma fare focus per capire se stiamo vendendo la cosa giusta alle persone giuste è la base per costruire una strategia efficace. Fare marketing è capire quale sia il modo migliore per comunicare efficacemente e se lo facciamo con intelligenza, le vendite aumentano.

guidaweb_marketing_roland.jpg


Che c'entra il web con il nostro marketing?

Il web è, semplicemente, un nuovo canale di comunicazione. Comunicare con il web è di norma poco dispendioso a livello economico. Si parla direttamente al nostro potenziale cliente, il quale risponde al nostro messaggio. Abbiamo quindi il riscontro sulla nostra azione di comunicazione e quali risultati ha dato. Di più, possiamo intervenire in tempi rapidi e cambiare strategia a volo.

E' essenziale però che l'azienda che vuole comunicare sul web ne capisca le modalità e le dinamiche. Il web è definito un nuovo media, che dà vita a comunicazioni "non tradizionali". La differenza essenziale rispetto alle comunicazioni classiche è che, nel web, il dialogo avviene tra l'azienda e l'utente in maniera bidirezionale. Nella comunicazione classica invece, l'azienda parla e solitamente il cliente subisce "passivamente" il messaggio.

 


Quali sono i nuovi media e quali i tradizionali?

Quando parliamo di nuovi media, intendiamo solitamente quella fatta sul web nelle sue molteplici forme come blog, e-mail, forum, Facebook, Twitter ecc. Per media tradizionali invece intendiamo invece la stampa, la radio e la televisione.
Solitamente poi, se si parla di web, si parla anche di comunicazione "non convenzionale" o "non tradizionale". Detto questo, quello che è veramente differente è il fatto che con il web si può costruire una relazione con la propria utenza. Un dialogo diretto che genera una relazione. Se gestita bene, è fonte di arricchimento per l'azienda e per il cliente.

Per riassumere possiamo dire che i nuovi media sono quelli che consentono il dialogo e lo scambio di informazioni. I tradizionali sono quelli che comunicano in maniera unidirezionale: io parlo e tu, se vuoi, ascolti.


Vuoi sapere di più su questo argomento? Scrivici subito e ti risponderemo immediatamente!

Seguite la rubrica in esclusiva su questo blog e non perdetevi i prossimi post, con dritte interessati per migliorare il vostro business e capire il web marketing! 

Articolo a cura di Norz Web Marketing