Texart RT-640. La fortuna dei numeri primi.

La stampa sublimatica è un’opportunità, un nuovo strumento in grado di differenziare la propria azienda dalla concorrenza. Ampliare l’offerta grafica deve essere l’obiettivo degli operatori della comunicazione visiva.

Texart RT-640. Simone Loreto della M.a.da.r Souvenir.Simone Loreti si occupa del reparto grafica della M.a.da.r Souvenir, un’azienda che realizza gadget, t- shirt e altri oggetti personalizzati. Insieme con il suo titolare, Simone decide di partecipare al Viscom 2014, la più importate fiera italiana dedicata alla comunicazione visiva, per vedere dal vivo la stampante UV desktop LEF-20.

Ma, come in tutte le storie che si rispettino, qualcosa fa cambiare idea al nostro protagonista: la Texart RT-640.

I primi in Italia

Simone era già pratico del mondo della sublimazione. “Avevamo già una piccola stampante sublimatica modificata, con cui realizzavamo principalmente gadget personalizzati. La produttività era molto limitata e le applicazioni che potevamo creare erano ridotte al minimo”, racconta Simone.

“Volevamo spingere al massimo la personalizzazione di oggetti e gadget promozionali. Siamo andati al Viscom perché volevamo acquistare una LEF-20. Proprio durante questo evento però, abbiamo visto la nuova Texart RT-640 e così, abbiamo deciso di puntare fortemente sul sublimatico”.

Con la prima RT-640 installata in Italia, le opportunità di business della M.a.da.r Souvenir sono aumentate. T-shirt, gagliardetti, sciarpe, shopper, cover, targhe, lanyards personalizzati e molto altro ancora. “Con la Texart RT-640 realizziamo di tutto. Questo ci permette di riuscire a rispondere alle diverse esigenze dei nostri clienti con il prodotto che vogliono”.

Caratteristiche vincenti

La qualità dei colori della RT-640 è una delle cose che Simone apprezza di più. ”I colori sono perfetti, brillanti e stabili. La qualità delle t-shirt è incredibile, con una migliore sensazione al tatto rispetto alle classiche applicazioni con termotrasferibile. Non solo. Con la sublimazione riusciamo a personalizzare anche oggetti 3D, dalle tazze alle cover, completando la nostra offerta di applicazioni grafiche”.

roland_texart_rt-640_1.jpg

Nonostante la produttività della RT-640 è perfetta per le esigenze aziendali, all’inizio non è stato tutto così semplice. “Utilizzavo già VersaWorks e ci ho messo un po’ per riuscire a sfruttare in pieno le potenzialità del RIP ErgoSoft Roland Edition. Roland mi ha sempre supportato durante questo primo periodo e ora sono in grado di sfruttare tutto il potenziale del mio nuovo gioiello”Simone non si lascia scappare l’opportunità di dare anche un consiglio da esperto. “Se decidete di acquistare una RT-640, prendete anche il riavvolgitore automatico. Potrete risparmiare tempo e migliorare la vostra produttività”.

Passato. Presente. Futuro.

roland_texart_rt-640_0.jpgCon questa nuova scelta, la M.a.da.r Souvenir ha affiancato la stampa sublimatica a quella ecosolvente. “Avevamo già una stampa&taglio Roland DG, una SP-540v. Con questa periferica realizziamo tantissime applicazioni diverse. Scegliendo la RT-640 non abbiamo fatto alto che aggiungere una nuova dimensione al nostro business, per differenziarci dai nostri concorrenti”.

Alla M.a.da.r Souvenir non stanno mai fermi. Proprio per questo l’azienda sta pianificando il futuro. “La nostra prossima scelta potrebbe essere proprio una LEF-20. Sempre che Roland DG non decida di sorprenderci ancora!”.

Promo speciale. Stampante sublimatica e calandra per entrare subito nel mondo della sublimazione!

Scopri di più