Una LEF-12 in uno spazio per maker!

Un laboratorio di produzione avanzato nella zona della Kobe Port Island. È il Maker’s, lo spazio di coworking realizzato dalla Comnet Corporation, un’impresa che opera nel settore delle lavorazioni laser. Un centro di produzione condivisa dove, tra le tante tecnologie, c’è una Roland VersaUV LEF-12, utilizzata per personalizzare materiali acrilici con texture ed effetti glossy o a rilievo e realizzare veri e propri lavori creativi.

La ricerca dell’ispirazione. Chris Anderson e dintorni.

“Tutto è iniziato alla fine del 2012 quando ho letto Makers, il libro di Chris Anderson”, racconta Mr. Igarashi. Ispirato dai servizi che Fablab e TechShop forniscono ai propri iscritti, Igarashi decide di realizzare un proprio centro di produzione condivisa. “Dopo il boom delle stampanti 3D e la diffusione del movimento dei Maker, ho sentito che le stesse condizioni potevano essere presenti anche in Giappone. La nostra azienda è specializzata nelle lavorazioni laser e visto che in questo momento nel nostro settore ci sono alti e bassi, abbiamo deciso di dare un contribuito alla società, mettendo a disposizione le nostre competenze e tecnologie”.

Dopo aver passato sei mesi visitando diversi TechShop in giro per l’America e raccogliendo informazioni su modelli simili presenti in Giappone, Igarashi ha deciso di utilizzare lo stesso sistema di membership utilizzato proprio dai TechShop. “La nostra necessità era semplice: dovevamo iniziare il prima possibile!”.

roland_makers_blog.jpg

LEF-12. Per completare l’offerta di tecnologie di Maker’s.

Processori laser, stampanti 3D e periferiche UV. Tante sono le tecnologie per le lavorazioni presenti nel Maker’s: da quelle di grandi dimensioni in grado di tagliare il ferro fino alle macchine più compatte per la produzioni di articoli promozionali. “I processori laser possono tagliare diversi tipi di materiali, ma non possono applicare il colore. Per questo motivo abbiamo scelto LEF-12, perché permette di decorare gli elementi tagliati al laser con texture ed effetti glossy o a rilievo.  La qualità dell’immagine e la sicurezza per l’operatore sono altri elementi che ci hanno fatto scegliere Roland”.

Alcune immagini del Maker's

Futuro Maker’s

Dalla sua apertura, Maker’s ha riscosso un notevole successo. Gli iscritti sono concentrati nelle prefetture di Hyogo e Osaka e sono venuti a conoscenza di questo spazio di coworking grazie al Web. Lavoratori, studenti provenienti da università locali o istituti di ricerca. Persone che desiderano concentrarsi sulla realizzazione delle proprie idee, nel tempo libero o dopo il lavoro.

“Kobe vuole diventare la città del design. Il nostro obiettivo è quello di fornire gli strumenti per permettere alle persone di sviluppare nuove opportunità di business. Per questo motivo stiamo collaborando attivamente con FabLab e altre organizzazioni”.

Mr. Igarashi ama così tanto i progetti “fai da te” che si è addirittura autoprodotto gli scaffali del proprio ufficio, realizzando anche una cabina di verniciatura.

Non solo tecnologie

Oltre alle tecnologie, Maker’s ha attivato una serie di corsi per insegnare alle persone ad utilizzare al meglio le varie attrezzature, a conoscere materiali e software per migliorare le capacità dei visitatori.

Un tour gratuito viene organizzato ogni settimana. Perciò se avete in programma un viaggio in Giappone, perché non approfittare di quest’occasione?

Vuoi più informazioni sulla LEF-12? Scrivici subito e ti risponderemo immediatamente!

 

 

Le altre storie di successo Roland