Il nuovo piano Industria 4.0: Iper ammortamento

Parlando con i nostri utenti, artigiani, titolari di impresa e piccoli imprenditori, ci siamo resi conto che c'è ancora molta confusione sul tema dell’iper e superammortamento. Con questo articolo cerchiamo quindi di fare luce su quelli che riteniamo ottimi strumenti a supporto dell’innovazione tecnologica e ti informiamo che hai tempo fino a fine anno per investire, anche semplicemente versando un acconto superiore al 20% per l’acquisto della tua periferica e/o software a corredo, e poter quindi usufruire di queste agevolazioni fiscali introdotte e rinnovate con modifiche dalla legge di bilancio.

PERCHÉ?

Il nuovo piano Industria 4.0 consiste sostanzialmente in un intervento del governo per tentare di “aggiornare” il settore industriale alle nuove tecnologie attraverso lo strumento di investimenti nell’innovazione e dello sviluppo di competenze specifiche per il triennio 2017-2020. Si parla quindi di “4° rivoluzione industriale” e intende, tramite gli incentivi, agevolare quegli imprenditori che faranno investimenti in chiave di modernizzazione tecnologica.

COSA?

L’iper-ammortamento consiste nella supervalutazione del 270% (per l’anno 2019) degli investimenti in beni materiali nuovi, acquistati o in leasing, relativi a dispositivi e tecnologie abilitanti alla trasformazione digitale, come da lista emanata dal Ministero dello Sviluppo Economico nel Piano Nazionale Industria 4.0. Per chi beneficia dell’iper-ammortamento, c’è la possibilità di usufruire dell’agevolazione fiscale anche per gli investimenti in beni strumentali immateriali (software, purché funzionali all’investimento) con una supervalutazione del 140%. Oltre ai requisiti sui beni, l’impresa ha il vincolo di operare nel cosiddetto settore dell’Industria 4.0 che per sua natura è altamente innovativo.

Molto interessante inoltre il fatto che entrambi gli incentivi siano compatibili e cumulabili con altri benefici fiscali ad esempio:

• Nuova Sabatini

• Credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo

• Incentivi agli investimenti in start-up e PMI innovative.

COME ?

Per poter usufruire di queste agevolazioni fiscali, ogni azienda deve rivolgersi al proprio consulente commercialista per valutare il possesso o meno dei requisiti richiesti a titolo aziendale. In modo da agevolare e dare un supporto maggiore a tutti coloro che vorranno investire in macchinari Roland, le nostre periferiche* sono già state periziate da una Società terza certificata e rientrano quindi negli incentivi fiscali. Il prezzo delle periferiche sarà inferiore? L’incentivo non si calcola come sconto o riduzione sul prezzo del bene da acquistare ma permette di fatto di pagare le imposte su una base imponibile inferiore, grazie alle deduzioni consentite, quindi la periferica manterrà il suo prezzo originale ma l’incentivo vi permetterà di risparmiare ai fini fiscali quote interessanti.

QUANDO ?

È possibile usufruire degli incentivi solo fino al 31/12/ 2019.

La scadenza naturale è il 31/12/2019 ma pagando un acconto del 20% l’acquisto dell’investimento si può concretizzare entro i 6 mesi successivi, ossia 30/06/2020. Ovviamente il beneficio fiscale sarà posticipato di un anno.

Vuoi ricevere la perizia sulla periferica che intendi acquistare o avere maggiori informazioni?

 

LASCIA I TUOI DATI SENZA IMPEGNO