Vermeulen & Vermeulen Reclame supporta TU Delft nella produzione di un ventilatore meccanico

Vermeulen & Vermeulen Reclame   |   The Netherlands

Vermeulen & Vermeulen Reclame è un'agenzia pubblicitaria con sede a Nieuwkuijk, nei Paesi Bassi, attiva dal 1996 nei settori di insegne, lettering, car wrapping e grafica.

L'imprenditore Marcel Vermeulen non avrebbe mai potuto prevedere che nel 2020 sarebbe stato contattato dalla Delft University of Technology (TU Delft) per aiutare a produrre un ventilatore meccanico nella lotta contro il COVID-19. E probabilmente si potrebbe dire lo stesso degli studenti della TU Delft che lo hanno contattato, perché anche loro avevano piani molto diversi per l'anno a venire, dato che per loro era previsto uno stage all'estero. Ma quando il coronavirus è diventato una realtà, e in tutto il mondo cresceva la preoccupazione per una possibile carenza di ventilatori, i professori e gli studenti della TU Delft hanno deciso di lanciare una nuova iniziativa per mettere a frutto i loro tirocini annullati: Air for All.

Project Inspiration è uno dei tre progetti principali. Insieme ai suoi studenti, il direttore del progetto, il professor Gert Smit, è riuscito rapidamente a sviluppare un ventilatore basato su un modello britannico degli anni '60 che ha trovato al Boerhave Museum. Questo cosiddetto ventilatore East Radcliff è completamente meccanico, quindi non vengono utilizzate parti elettroniche, il che rende relativamente facile la sua costruzione e la sua riparazione. 

Poiché si tratta di un progetto open source, i progetti sono liberamente accessibili a tutti. Il team ha inoltre optato consapevolmente per renderlo disponibile in tutto il mondo, dato che il dispositivo è pensato per aiutare a superare la carenza di ventilazione ovunque. All'inizio di Maggio il primo prototipo è stato inviato in Guatemala, dove verrà utilizzato insieme ai progetti dello stabilimento di produzione locale Talleres Hernandez, in modo che possano imparare a fabbricare il dispositivo da soli, nel proprio paese. 

Ma ovviamente il team di Project Inspiration aveva anche bisogno di un pannello di controllo durevole e facilmente leggibile per il proprio dispositivo, e così ad Aprile si sono rivolti a Marcel Vermeulen per chiedere aiuto. Hanno fornito il proprio design che Marcel ha poi perfezionato, prima di produrre i pannelli con la sua LEJ-640F.

Roland DG LEJ-640F è una stampante flatbed UV-LED di grande formato che misura 1,60 m per 3,20 m ed è adatta per la stampa su materiali rigidi. Come la maggior parte delle stampanti UV, utilizza lampade a LED integrate che polimerizzano immediatamente gli inchiostri, per una maggiore flessibilità. Come spiega Marcel, "Per prima cosa abbiamo usato la nostra LEJ-640F per stampare il retro dei pannelli in immagine speculare. Ecco perché abbiamo scelto di lavorare con lastre in policarbonato trasparente. Abbiamo quindi tagliato uno speciale strato adesivo 3M su due lati con il nostro Zünd, che abbiamo applicato sul retro di ciascun pannello ”.

Questa combinazione di un retro stampato ad immagine speculare, protetta da uno strato biadesivo 3M, ha reso i pannelli estremamente resistenti. "Finora abbiamo stampato 3 prove per TU Delft ma ci aspettiamo che ordinino presto i pannelli in quantità maggiori, anche se non lo sappiamo ancora con certezza". I fogli su cui sono stampati i pannelli di controllo sono larghi 1,4 x 1 m e ogni singolo pannello misura 15,5 x 24 cm. "Posso produrne circa 30 in una sola stampata", afferma.

Quanto al motivo per cui TU Delft ha deciso di chiedere il suo aiuto in modo specifico, non può rispondere con certezza al 100%. Ma potrebbe avere qualcosa a che fare con il popolare talk show olandese Jinek. Viene trasmesso quotidianamente e, all'inizio di Aprile, lo spettacolo è stato registrato da Vermeulen e Vermeulen Reclame nell'ambito dell'Iniziativa Brabant Mouth Mask Initiative (Brabant Mondmaskers Initiatief). Insieme a diversi altri volontari, Marcel produce mascherine per il viso da metà Marzo. Non solo quelle di cotone ma anche mascherine fatte di vero materiale filtrante. 

"Non sono certificate CE, ma sono state testate" nientemeno che dalla Delft University of Technology. L'università è stata così colpita dall'iniziativa che si sono offerti di testare il materiale da soli. "Con ottimi risultati", ci dice Marcel. "Questo materiale è stato utilizzato con successo anche durante la pandemia di influenza suina del 2009. Quindi, anche se le nostre mascherine non sono tecnicamente certificate CE, sappiamo che sono perfettamente sicure e ampiamente utilizzabili ".

Queste mascherine sono state distribuite gratuitamente a varie istituzioni sanitarie regionali. Nel frattempo Marcel ha anche aggiunto una vasta gamma di nuovi prodotti al suo negozio online che possono essere acquistati da aziende e istituzioni per rendere gli edifici a prova di Covid, come grafica per pavimenti, pannelli di istruzioni e visiere protettive, nonché barriere protettive in cartone resistente a basso costo: un'alternativa economica e disponibile al plexiglass.

Ma da dove viene questa motivazione per produrre e distribuire mascherine gratuite alle strutture sanitarie regionali, creando allo stesso tempo tutti questi nuovi prodotti per il suo negozio online e producendo pannelli per i ventilatori meccanici di TU Delft? "Ci è diventato presto chiaro che il governo stava avendo difficoltà a fornire materiali protettivi sufficienti per tutti. Inoltre, sapevo che probabilmente avremmo avuto meno lavoro del solito e che avevo tutte le attrezzature necessarie per produrre i materiali".

Quindi, pensò, perché no? "Soprattutto, volevo aiutare. E anche se le ICU hanno fatto finora un lavoro fantastico e la pressione su questi dipartimenti è diminuita, la paura di una seconda potenziale ondata rimane. Ma questa volta, grazie a TU Delft, noi e altri paesi come il Guatemala possiamo contare su questi ventilatori extra in caso di necessità. Semmai, momenti come questi chiariscono che le persone possono adattarsi alle nuove situazioni in modo rapido e che siamo perfettamente in grado di risolvere problemi complessi quando si presentano ”.

Parla con Roland

Siamo qui per aiutarti con consigli e informazioni. Per qualsiasi richiesta o necessità contattaci compilando il modulo.

Risponderemo il più rapidamente possibile.

Se preferisci non essere contattato via telefono o via email, puoi cancellarti in ogni momento.
Tratteremo i tuoi dati in linea con la nostra Privacy. Clicca qui per saperne di più.